Un piccolo pezzo, una responsabilità ambientale enorme

Il termine per intero è valvola EGR dove EGR è l’acronimo di “Exhaust Gas Recirculation” che possiamo tradurre come ricircolo dei gas di scarico. Venne inventata negli Stati Uniti e testata per la prima volta da General Motors negli anni ’70. Quello che fa è rimettere in circolo il gas di scarico esausti nella presa d’aria del motore.

Valvola EGR

La valvola EGR è controllata dalla centralina del veicolo: la gamma di giri dello stesso è ciò determina quando la valvola si apre. Si basa su un principio semplice che dimostra che sia possibile riutilizzare dal 5% al ​​35% di gas di scarico, a seconda del motore per limitare emissioni senza inficiare sulle performance del motore. 

Come funziona la valvola EGR

Quando un motore diesel funziona a potenza ridotta o comunque si marcia lentamente, una parte del gas di scarico non viene bruciata. Di conseguenza il motore emette nell’atmosfera un eccesso di ossido di azoto e altre minuscole particelle, violando gli standard europei sulle emissioni.

Nel tentativo di ridurre tali emissioni, i produttori installano un componente con un lembo che reindirizza il gas di scarico nell’iniezione per farlo bruciare una seconda volta: la valvola EGR (negozio online Silux) per l’appunto. È questo il suo il principio funzionale. 

La valvola EGR entra in funzione quando il motore sta andando a basso carico e ad una velocità di 2.500 giri / min. Quello che fa è semplice: riduce la quantità di emissioni di ossido di azoto, il NOx, nel motore e quindi la quantità di inquinamento complessivo.